Connect with us

Short News

Short News 01 Aprile 2021

Pubblicato

il

Aprile off limits

Nessuna zona gialla fino al 30 aprile. È quanto prevede la bozza del nuovo Decreto Legge. Si applicheranno pare solo misure da zona arancione e rossa, salvo deroghe nel caso di bassi contagi e dati particolarmente buoni della campagna di vaccinazione. E il fuori casa italiano… langue.

Danno e beffa

Nel frattempo, servono altri ristori per gli operatori Horeca che ricordiamo, al netto di quanto erroneamente si vuol far credere, gli indennizzi che dovrebbero ricevere, assommano al massimo al 5% delle perdite 2020. Una goccia nel mare considerando che, già i primi 4 mesi del 2021, sono stati disastrosi, inoltre, il lockdown di Pasqua costerà oltre 400 milioni a ristoranti, pizzerie e agriturismi del Belpaese. La stima, basata sui dati pre-Covid, che vedevano quasi 7 milioni di italiani pranzare quel giorno fuori casa, è della Coldiretti.

GDO a tutta birra

Parliamo di Birra. Secondo i dati IRI il 2020 è stato un anno da record: per la prima volta le vendite nella distribuzione moderna hanno superato i due miliardi di euro. Se nel 2019 le vendite nel retail erano aumentate del 3%, tra gennaio e dicembre 2020 il trend è più che triplicato, cogliendo un risultato a due cifre (+10,7%), come rivela un report di IRI. Di contro, le vendite nel canale Horeca sono crollate, i danni più consistenti per le birre artigianali il cui unico sbocco è il mercato dei consumi fuori casa.

Sempre più low alcol

Il mercato della birra resta, comunque, in fermento con le categorie low alcol che prendono sempre più quota. Anche per gli artigianali all’estero, infatti, i birrifici di più piccole dimensioni hanno iniziato a produrre birre alcol free. Oltre a Brewdog, che tanto piccolo in realtà non è, il danese To Øl, le britanniche Beavertown e Nirvana Brewery, che produce esclusivamente birre analcoliche, la tedesca Kehrwieder. È la Repubblica Ceca, la nazione con il più alto consumo pro capite di birra. Il mercato mondiale delle birre alcol free è stato stimato, nel 2019, con un valore superiore ai 9,5 miliardi di dollari e una previsione di crescita del 7,5% annuo almeno fino al 2026.

Auguri Serena Wines

Per Serena Wines il 2021 sarà un anno ancor più spumeggiante. L’azienda tra i leader nella produzione di Prosecco, nata nel 1881, festeggerà il suo 140° anniversario. Una ricorrenza importante che la cantina veneta ha deciso di celebrare con un progetto speciale che mette al centro la famiglia Serena e i valori che da sempre guidano il suo operato: famiglia, tradizione e affidabilità. Auguri!

Continue Reading
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Copyright © 2020  www.horecachannelitalia.it - Per info: info@horecachannelitalia.it - WhatsApp: 366 428 1537

Direttore: Giuseppe ROTOLO giuro@inputedizioni.it

Iscrizione al R.O.C. n°6648 - Testata registrata al Tribunale di Bari  al nr. 14/2020

Web Agency Agosdesign