Connect with us

Senza categoria

Il colpevole perfetto

Pubblicato

il

Sin dal peccato originale dove, il colpevole perfetto è una certa Eva, della quale qualcuno ha scritto che si è lasciata tentare dal serpentone, la storia è piena zeppa di colpevoli perfetti crocifissi o messi al rogo da chi voleva lavarsi mani e coscienza, senza avere troppi pensieri per la testa, o forse perché incapace di affrontare le proprie responsabilità.
L’elenco sarebbe esageratamente lungo, ma non vogliamo essere pedanti né pesanti.

E allora, andando subito al sodo, constatiamo che anche ai tempi del Covid abbiamo un colpevole perfetto, la cui colpa è propagare il contagio “Senza dire né ai né bai”.

L’indiziato, anzi il condannato, è l’Ho.Re.Ca. con i suoi bar, ristoranti, pizzerie, tutti luoghi da estrema unzione. Il pubblico accusatore, per non dire il boia, sotto le mentite spoglie di Governo (vecchio, ma forse anche il nuovo) insieme al Comitato Tecnico Scientifico ha adottato misure anticontagio che di fatto condannano il reo a restrizioni che minano alla base la sua stessa sopravvivenza. Se non è rogo questo… poco ci manca!

Senz’altro, c’è la discriminazione. Perché in una zona arancione si può entrare tranquillamente in un supermercato, o in qualsiasi altro negozio, senza preoccuparsi delle distanze di sicurezza (non c’è nessuno in quei luoghi che le fa rispettare) toccando liberamente i prodotti che altri prima hanno toccato? Perché sui mezzi pubblici si continua, specie nei grandi centri urbani, ad essere una sottospecie di sardina?

La risposta è semplice. Perchè c’è già un colpevole: è il mondo Horeca!

Non vi è dubbio che al ristorante, nell’atto del mangiare, devi aprire la boccuccia ed è allora, in quel preciso istante, che il virus agganciato al maccherone che devi ingurgitare entra irrimediabilmente dentro di te. Sei fregato. Oppure al bar quando prendi un caffè, considerando che è antipatico “succhiarlo” con la cannuccia – che potresti eventualmente usare facendo un forellino sulla mascherina – devi necessariamente baciare la tazzina. No, non si può, la tazzina non è un congiunto, ai tempi del Covid i baci con estranei sono vietatissimi. Bere in pubblico non si può.

Insomma, non la facciamo lunga: l’Horeca è il colpevole perfetto. Nemmeno Perry Mason riuscirebbe a scagionarlo, troppo perfetto. Perfettissimo. Ma se gli altri si sono assolti, sono pur sempre coinvolti (cit. De Andrè).

Continue Reading
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Copyright © 2020  www.horecachannelitalia.it - Per info: info@horecachannelitalia.it - WhatsApp: 366 428 1537

Direttore: Giuseppe ROTOLO giuro@inputedizioni.it

Iscrizione al R.O.C. n°6648 - Testata registrata al Tribunale di Bari  al nr. 14/2020

Web Agency Agosdesign