Connect with us

Short News

Crediti di imposta sulle bollette

Pubblicato

il

In attesa del nuovo Governo, quello uscente battezza gli ultimi provvedimenti a favore del settore Horeca: i famosi 14 miliardi di euro a pioggia su tutte le imprese italiane comprese, ovviamente, quelle che operano nel fuoricasa.

Per costoro, nello specifico, i benefici più rilevanti sono il credito d’imposta pari al 30% sulle bollette elettriche di ottobre e novembre 2022 – per i possessori di contatori di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kW – oltre al credito d’imposta sul gas pari al 40% sempre per le bollette di ottobre e novembre. In più, una proroga fino al 31 dicembre 2022 delle procedure di semplificazione per allestire i dehors.

Poi ci sono un’altra manciata di milioni che vengono dal Decreto per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano: 56 milioni, per la precisione, ripartiti fra il 2022 e il 2023 con un tetto massimo di 30mila euro per azienda, somme erogabili a fronte di spese relative esclusivamente all’acquisto di macchinari professionali e beni strumentali durevoli.

Al momento, quindi, tutto qui. L’attesa ora si rivolge al nuovo Governo, attese e richieste. Il mondo del turismo reclama attenzione affinchè sia una priorità del nuovo Governo. È questa la richiesta-appello lanciata dalla presidente di Federturismo, Marina Lalli, che ribadisce: «i costi che le imprese del turismo hanno dovuto sostenere in questi mesi stanno portando i bilanci in perdita e le prospettive per il prossimo periodo sono tutt’altro che rosee. Le spese per tenere aperte le strutture sono superiori ai margini operativi e, quindi, la soluzione per molti operatori sarà quella di chiudere in anticipo».

Cosa potrà fare il neo Governo? Andando a guardare da vicino le promesse elettorali leggiamo nel programma di Fratelli d’Italia i loro punti chiave:

  • Dare vita ad una campagna innovativa per promuovere maggiormente la bellezza italiana nel mondo;
  • Creare un coordinamento tra le promozioni regionali e la promozione dell’Italia all’estero;
  • Supporto alla digitalizzazione dell’intera filiera del settore turistico e della cultura;
  • Stroncare il fenomeno dell’abusivismo ricettivo attraverso una regolamentazione chiara;
  • Completare la riforma delle professioni turistiche;
  • Aggiornare il Codice del Turismo.

Staremo a vedere…

Approfondisci questa e le altre notizie del giorno in Horeca Short News Podcast ⬇️

Continue Reading
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Copyright © 2022  www.horecachannelitalia.it - Per info: info@horecachannelitalia.it - WhatsApp: 366 428 1537

Direttore: Giuseppe ROTOLO giuro@inputedizioni.it

Iscrizione al R.O.C. n°6648 - Testata registrata al Tribunale di Bari  al nr. 14/2020

Web Agency Agosdesign